Change your Language

Make a Journal Entry

Trastulli di animali

by Yukio Mishima | category Literature & Fiction
Registered by BlackLilith of Città di Castello, Umbria Italy on 11/29/2007
3 journalers

You're currently not logged in to BookCrossing.com. If you continue now your Journal Entry will be shown under the name of "Anonymous Finder". If you want to later track your book (and optionally receive an email when someone else makes a Journal Entry for this book) you need to log in first. If you don't have a BookCrossing account yet, you can sign up right away. It's a matter of seconds and you can write your Journal Entry immediately afterwards.

What do you want to do?


     

1: Where did you Catch the book?

2: Entry Information

   
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10     haven't read
« worse   average   better »
Please tell us about your experience with the book! Just as much or as little as you like ...

3 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by BlackLilith from Città di Castello, Umbria Italy on Thursday, November 29, 2007
In una casa sul mare circondata dai fiori vivono una breve e tragica estate Yuko, che si prende cura del marito semiparalizzato e muto, e il giovane e vigoroso Koji.
Quest'ultimo è appena uscito dal carcere dopo aver scontato una condanna a due anni proprio per aver ferito gravemente al capo il marito di Yuko, della quale il giovane si era perdutamente invaghito.
Alcune settimane trascorrono in una crescente tensione perché gli amanti, apparentemente padroni della situazione, in realtà sono ossessionati dalla presenza silenziosa e rassegnata del marito, che suscita in loro sentimenti misti di pietà, rimorso e odio: non sopportano il sospetto di essere guardati come due animali che si trastullino, innocentemente felici. Il monologo col quale Koji si rivolge all'invalido, come per rimuovere la maledizione che grava su quell'amore, fa precipitare il trio verso il compimento di un delitto che sembra rispondere a un segreto desiderio di espiazione e di morte.
Vissuta sullo sfondo di una natura idilliaca, tra le spiagge e le pinete della penisola di Izu, questa storia di un eros appassionato che conduce irragionevolmente alla rovina acquista un'aura di essenzialità e fatalità che è stata paragonata da molti a quella propria della tragedia greca.
Mishima indugiò nel comporre il fortissimo epilogo: la notte del capodanno del 1961, a Milano, dopo aver ascoltato il "Fidelio" di Beethoven alla Scala, scrisse di getto l'ultimo capitolo, degno di coronamento di uno dei suoi romanzi più significativi.


Journal Entry 2 by BlackLilith at Poste Italiane in Città di Castello, Umbria Italy on Thursday, November 29, 2007

Released 12 yrs ago (11/30/2007 UTC) at Poste Italiane in Città di Castello, Umbria Italy

WILD RELEASE NOTES:

RELEASE NOTES:

...in partenza per i regalizinatalizi!

Journal Entry 3 by didone at Verona, Veneto Italy on Monday, October 31, 2011
Non posso credere di averlo tenuto nella mia libreria a riposare così tanto tempo!

L'ho iniziato, abbandonato, ripreso, reiniziato più di una volta ma questo libro proprio non riesce a coinvolgere.
Strano, di solito questo autore mi piace...

Penso che ora sia tempo di fargli riprendere il viaggio...

Journal Entry 4 by Cactus-yume at Verona, Veneto Italy on Tuesday, February 21, 2012
Trovato al Bar Fuoricorso OCZ! Passato immediatamente ad una ragazza sul treno. Buon viaggio! :-)

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.