Ecco la storia

by Daniel Pennac | Literature & Fiction |
ISBN: 8807016354 Global Overview for this book
Registered by still of Roma, Lazio Italy on 6/18/2003
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
17 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by still from Roma, Lazio Italy on Wednesday, June 18, 2003
Ecco la storia è un romanzo aperto e composito, dove autobiografia e invenzione si intrecciano fino a uno scambio totale. E' una riflessione sull'identità, sul beffardo gioco di maschere della vita. Ma è anche un raffinatissimo metaromanzo sui fattori che contribuiscono alla nascita dei personaggi e delle storie.
Sarebbe la storia di un dittatore agorafobico. Ma è la storia del sosia di un dittatore agorafobico. E la storia del sosia del sosia di un dittatore agorafobico. E' la storia che ci racconta Pennac, è la storia del modo in cui ce la racconta, è anche la sua storia. Ed è, soprattutto, la storia di tutti noi.
www.feltrinelli.it/IntervistaInterna?id_int=1119

Mi è stato regalato questa sera... voglio leggerlo ma non prima di terminare altri libri.

Journal Entry 2 by still from Roma, Lazio Italy on Thursday, June 19, 2003
Questo è il mio primo Bookring ed è un pò come un regalo per tutti i bookcorsari che vorranno leggerlo, il libro è nuovissimo e deve categoricamente ritornare bello CONSUMATO e VISSUTO !!!!!!con sopra tutti i segni del vostro passaggio.

Le istruzioni sono spudoratamente copiate:

1- Per il libro va fatto solo il journal entry (meglio se uno in entrata e uno in uscita); si prega di non fare note release notes;
2- Se possibile, aggiungete al j.e. un’immagine, per esempio una foto della vostra città;
3- Potete mettere nel libro (o nella busta di spedizione) dei segnalibri o delle cartoline;
4- In fondo al libro ci sono alcune pagine bianche: firmatelo e/o fateci dei brevi commenti. Aggiungete pagine bianche quando saranno finite…

-sarebbe meglio se ognuno degli “anelli” contattasse la persona che si trova dopo di lui.
-Importante: è inutile specificare che, quando vi arriverà il libro a casa, abbia la precedenza su tutto quello che state già leggendo, in modo da farlo ripartire in tempi brevi nel rispetto di tutti coloro che hanno aderito.

Ecco la lista e buon Bookring a tutti !

Still

Banshee
Ciucchino
Beckys
Luna78
Valeh
Venere
Keoma
Liberliber
Lavale
Solimano
Santex
A-mia
Distico
Vivimum
MissPiggott (passa)
Corserto (irreperibile)
Sheliak (irreperibile)
Frarosano (irreperibile)
Sonietta
Virruzza
Kokai
Crer63
SerenaC11)


Still

Journal Entry 3 by still from Roma, Lazio Italy on Tuesday, June 24, 2003
Il Bookring è partito lunedì 23 Giugno 2003 nel tardo pomeriggio, eh si! perchè qui c'è un'ufficio postale che rimane aperto anche la sera!Grandioso!
Il libro non si sentirà solo durante il viaggio per Torino e per tutte le altre destinazioni perchè ha un compagno di viaggio infatti all'interno c'è un piccolo quaderno, messo giusto per voi per i vostri commenti e le vostre sensazioni.

Journal Entry 4 by Banshee on Wednesday, June 25, 2003
Ecco il libro! Un bel libro cicciotto trovato stanotte rientrando a casa dopo i fuochi d'artificio di San Giovanni; e anche se era l'una di notte, i primi capitoli sono andati via veloci ....

Journal Entry 5 by Banshee on Thursday, June 26, 2003
un 'non-romanzo' patchwork; ci si trova (in ordine sparso): un'amaca, una casa disegnata per Corto Maltese, Charlot, la famiglia Winshaw, il volto di Erri De Luca, il manoscritto trovato a Saragozza, .... Il libro passa di mano domani sera alla cena sabauda.

Journal Entry 6 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Saturday, June 28, 2003
Da oggi è in mano mia ma abbiate pazienza qualche giorno xchè ho appena iniziato un altro bookring!

Journal Entry 7 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Monday, July 07, 2003
Dei diversi temi affrontati da Pennac in questo "non-rimanzo patchwork" (definizione azzeccatissima di Banshee!), sono rimasta affascinata dal tema dell'identità perduta (o forse mai avuta) dei vari personaggi (sosia e non!) che si succedono nel libro.

Journal Entry 8 by beckys on Tuesday, July 08, 2003
E' arrivato stamattina, puntuale! Lo leggerò appena possibile :)

Journal Entry 9 by beckys on Tuesday, July 22, 2003
Devo ammettere che all'inizio non mi piaceva molto...ma poi, sosia dopo sosia, storia dopo storia, mi sono dovuta ricredere!
Il libro è ripartito stamattina alla volta di Pordenone!
Buona lettura a tutti :)

Journal Entry 10 by luna78 on Saturday, July 26, 2003
ARRIVATO!!!
anche se non proprio velocemente...
cmq oggi dovrei finire l'altro ring e poi mi dedico al caro Daniel...
Luna

Journal Entry 11 by luna78 on Monday, August 04, 2003
Lo ammetto, sono partita prevenuta perchè Pennac non è mai riuscito a conquistarmi... quindi inizio abbastanza lento, ma poi... pagina dopo pagina, intreccio dopo intreccio, la storia ha cominiciato a definirsi e ad assumere uno spessore insospettato... e così le ultime 200 pagine sono volate!
in giornata lo passerò a Valeh, buona lettura a tutti!!!

Journal Entry 12 by valeh from Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on Tuesday, August 05, 2003
consegnato ieri di persona da luna...il mio primo ring è finalmente nelle mie mani!!
dopo cena, in giardino alla disperata ricerca di un po' di fresco, l'ho cominciato e...mi ha già conquistato! ma in fondo io non faccio testo...ADORO pennac!

Journal Entry 13 by valeh from Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on Monday, August 11, 2003
ancora una volta pennac ha creato una storia con un intreccio avvincente ed inaspettato...mi ha affascinato il personaggio di sonia, l'amaca che è "un rettangolo di tempo sospeso nel cielo", il capitolo sulla memoria è scritto apposta x me (la mia è pessima!)...e l'idea del sosia per poter avere il potere e contemporaneamente godersi la vita...geniale!
il libro è partito questa mattina x tv dove lo aspetta venere!

Journal Entry 14 by venere from Treviso, Veneto Italy on Friday, August 22, 2003
ARRIVATO.....

Journal Entry 15 by venere from Treviso, Veneto Italy on Monday, September 01, 2003
"Che ci crediamo o no,dell’aldilà ci facciamo l’immagine di un qui riveduto e corretto.Il nostro paradiso intimo è popolato da coloro che ci hanno reso l’esistenza sopportabile.Scelti dall’idea che ci facevamo di loro,troneggiano alla destra della nostra assenza,per gli anni che ancora ci restano da far passare(con qualche rompiballe per necessità di contrasto) Sapere se li ritroveremo alla nostra dipartita è rilevante solo se discorri con un amico simpatico,in un’amaca possibilmente, e possibilmente in una casa disegnata per Corto Maltese."
Mi ha fatto sognare, mi ha fatto venir voglia di partire ,di avventura ,senza destinazione,senza curiosità,senza fretta...con una persona speciale,soltanto per vedere se come dice lui"una volta partiti insieme il nostro tempo comune si arresta completamente".
Lo spedisco domani a Keoma.

Journal Entry 16 by venere from Treviso, Veneto Italy on Thursday, September 04, 2003
cambio destinazione, il libro è partito oggi alla volta di Liber....

Journal Entry 17 by wingliberliberwing from Milano, Lombardia Italy on Wednesday, September 10, 2003
sono al punto che senza accorgermene mi sono iscritta a DUE bookring dello stesso libro... sono irrecuperabile!!! :o(((((((((
Riporto quello che ho scritto nell'altra J.E.:

a me è piaciuto da morire!
Ad esempio tutto il discorso sul 'tono' rispetto alle parole, e poi le storie che si intrecciano, e il personaggio che diventa reale e poi torna personaggio e invece la persona reale che diventa personaggio e poi torna reale ecc. ecc.
E ragazzi, tutta la parte su Chaplin è ECCEZIONALE, stupenda, meravigliosa!
Insomma... mi è piaciuto un sacco :o)
Buona lettura.

Verrà consegnato a lavale quanto prima :o)

Journal Entry 18 by lavale from Milano, Lombardia Italy on Thursday, October 23, 2003
ricevuto da liber all'acquarius (scusatemi, mi sono dimenticata di registrarlo!).
Mi é piaciuto molto, anche se un po'meno della saga Malaussene.
partirá nei prossimi giorni per Solimano

Journal Entry 19 by solimano from Firenze, Toscana Italy on Thursday, October 30, 2003
Arrivato a Firenze!

Journal Entry 20 by solimano from Firenze, Toscana Italy on Monday, November 03, 2003
Mi sono appellata ai "diritti imprescrittibili del lettore" (diritto di saltare le pagine, diritto di non finire un libro, diritto di spizzicare...). Mi appellerei anche al diritto di tacere, ma un minimo di commento è necessario. Mi costa dire queste cose e non voglio influenzare nessuno.
Premetto che non avevo letto le critiche nè su FF nè su BC. Quindi sono arrivata a leggerlo con le migliori intenzioni. Ho messo da parte tutti i libri precedenti di Pennac ed il risultato è stato questo.
E' un libro a cui non posso dare un voto (d'impulso gli darei da 5 in giù, ma evito ogni votazione).
Deludente. L'ho trovato esasperante, di una noia mortale (eccettuati alcuni buoni spunti - ma buoni spunti si trovano anche sulle istruzioni di un colluttorio).
E' un libro con troppa storia (storie); ci si perde più che nell'Ulisse di Joyce e non vi ho trovato nessun interesse a continuare la lettura (se non cercare la fine del libro). Un esercizio di stile? La ricerca di un nuovo filone letterario? Necessità di far uscire qualcosa? Non so e non voglio sapere.
Non vedo l'ora di farlo ripartire...
Spero che altri bookcorsari sappiano amare questo libro.
Grazie comunque a Still per avermi fatto conoscere un nuovo Pennac.
Mi spiace. Buona lettura!

Journal Entry 21 by Santex on Wednesday, November 05, 2003
arrivato oggi!
lo leggo al più presto... che bello con tutti sti commenti!!

Journal Entry 22 by Santex on Wednesday, January 21, 2004
Che dire? io ad un certo punto mi sono incasinato in mezzo a tutti i sosia dei sosia e mi è diventato difficile andare avanti nella lettura.. Pennac è Pennac ma forse sono troppo affezionato alla saga dei Malaussene..
Riparte!!!

Journal Entry 23 by a-mia from Boulder, Colorado USA on Monday, January 26, 2004
è arrivato!

Journal Entry 24 by a-mia from Boulder, Colorado USA on Wednesday, February 11, 2004
non gli do un "voto"... il fatto è che non sono riuscita a finirlo: l'avevo iniziato l'estate scorsa, lasciato a metà, ripreso adesso con il ring. niente da fare!
mi dispiace davvero: sono molto affezionata ai Malaussene, forse mi aspettavo qualcosa di diverso.
comunque, credo che farò passare un po' di tempo e poi ci riproverò!

oggi pomeriggio riparte.

Journal Entry 25 by distico from Roma, Lazio Italy on Monday, February 16, 2004
ecco è arrivato!

Journal Entry 26 by distico from Roma, Lazio Italy on Friday, May 28, 2004
finalmente riparte!
non e' di quei libri che ti cambia la vita, ma e' piacevole leggerlo, non e' un peso arrivare alla fine, vuoi scoprire come va a finire e ti lascia qualcosa, fa riflettere e non mi vengono piu' cose banali da dire...
oggi non sono in vena di discorsi...
riparte da qui...

Journal Entry 27 by vivimum from Roma, Lazio Italy on Tuesday, June 01, 2004
E' l'ennesimo ring che ricevo, ma questo forse mi conquisterà prima di tutti gli altri (lo so, lo so, non dovrei....).
Grazie per tutti i vs. commenti, stamattina ho letto il primo capitolo in un tram dalle condizioni disumane e....intrigante!
Spero di potermici rituffare presto.

Journal Entry 28 by vivimum from Roma, Lazio Italy on Wednesday, August 04, 2004
Finito in questo istante.
Non e' il Pennac cui ero abituata, e forse non e' quello che preferisco, anche se, perbacco, complimenti per gli intrecci che si moltiplicano e si districano in continuazione.
In verità faccio un grosso sforzo a cercare di seguire tutte le vicende (anche perche' se non le capisco insisto tanto da ritornare indietro, con buona pace di chi aspetta i ring! Che ce posso fa', sono un poco testarda e capocciona), per cui non e' proprio piacere d'evasione quello che ho provato, bensi' gusto nel far lavorare le cellule grigie -come se durante l'anno si riposassero...-.
Insomma, non e' decisamente un libro da relax, ne' un testo che rimarra' fra gli indimenticabili, ma confermo Pennac veramente grande, perche' comunque il libro lancia dei msg per riflettere (forse un po' di piu' che nelle istruzioni di un colluttorio, ;-)), e perche' secondo me e' un esperimento letterario ben congegnato, anche se tosto da seguire.
E poi ho imparato un sacco di cose su Chaplin e il suo tempo.
Passerà a Miss-Piggott, dopo aver preso accordi, dato il periodo di ferie.
Grazie Still!
E comunque, presa dallo stesso delirio di onnipotenza di Liber, mi sono iscritta anch'io ad un altro ring con lo stesso titolo (quello di JJ), ma sono felice di averlo fatto, lascero' la mia piccola testimonianza anche li', quando sara'.

Journal Entry 29 by vivimum from Roma, Lazio Italy on Wednesday, August 04, 2004
Miss Piggott passa la mano, provo a contattare Corserto.
Vi aggiorno sulla spedizione, prima di passarlo 'traveling'.

Journal Entry 30 by sonietta11 from Berlin (irgendwo/somewhere), Berlin Germany on Saturday, August 21, 2004
è arrivato già circa una settimana fa, l'ho iniziato e non mi dispiace, anche se non so dove andrà a finire. soprattuttosono incuriosita dai commenti che l'inizio lo danno come un pò deludente, e il seguito un pò di meno...vedremo!

edit 22.09.2004:
“Ecco la storia”, in originale “Le dictateur et l’hamac”.
Il dittatore fugge dal suo popolo e va in Europa. E’ agorafobico e va in una metropoli europea , quale può essere Parigi, ma ce ne sono tante altre. Un sosia lo sostituisce. Quello si rompe le scatole di fare il sosia, si stanca di sentirsi la voce del vero dittatore dentro di sé, si stanca di interpretare un personaggio che lo domina in ogni aspetto della sua vita. Il dittatore poi si stanca del suo sosia e se ne sbarazza.
Chaplin interpreta il grande dittatore, il Pennac, vero o finto che sia, e Sonia lo guardano insieme. Sonia è dipinta a partire da pochi schizzi. Non è veramente lei, ma forse non sarebbe un personaggio di quel romanzo.
Nessun personaggio si ritrova alla fine in un qualche luogo che sia vicino a quello dell’inizio. Il dittatore non è più il dittatore, il barbiere non è più né barbiere né sosia, sonia è invecchiata rispetto ai ricordi di Pennac e questi scrive la storia a partire da ricordi, veri o finti che siano, passati. Charly Chaplin non è mai stato un personaggio chiaramente identificabile, incarna un qualcosa di tragicomico…né l’uno né l’altro allo stato puro, eppure entrambi gli aspetti insieme, Valentino deve confrontarsi con il fallimento “sessuale” della sua controfigura e in ogni caso non è un personaggio che “dura” fino alla fine del libro.
A pensarci bene, gli unici che sono rimasti al loro post sono quelli che stavano attorno al grande dittatore a Teresina, cittadina sperduta chissà dove, il suo interprete, il generale, i suoi genitori e ovviamente il popolo. Nessuno di loro si è mosso. Tutto è rimasto uguale. Sono forse state perfezionate le tecniche per accontentare il popolo senza veramente aiutarlo. Ma nulla è cambiato. Il dittatore se n’è fregato. I suoi sosia pure. Sonia vuole conoscere la fine della storia, Pennac gliela scrive…ma la storia non è finita. Ecco la storia…una provocazione, perché la Storia, quella con la S, non è né unica né univoca, perché la storia di Teresina, una volta ammazzato l’ennesimo sosia, andrà avanti, la sua storia è quella di coloro che vogliono, cedono, conquistano, abusano del potere. Ma a cosa gli è servito alla fine il potere a quel dittatore agorafobico? Aveva paura della folla, della piazza, aveva paura di essere ammazzato. È scappato. Si è divertito. Ha governato a distanza, credendo suo il potere.
Al destino non si fugge e la vita è imprevedibile, e neanche il potere può impedirlo.



Journal Entry 31 by virruzza from Bari, Puglia Italy on Monday, October 11, 2004
ricevuto per posta sabato mattina
per ora ho letto solo il quadernino allegato, con tutti i vostri commenti e i vostri pensieri... bello!
ora sono ancora più curiosa di prima di leggerlo, voglio leggere dell'amaca che tutti avete citato, e sono curiosa di conoscere Rudy e Charlie...

a presto per i commenti

Journal Entry 32 by serenaC11 from San Daniele del Friuli, Friuli Venezia Giulia Italy on Tuesday, November 01, 2005
È arrivato! Già da un paio di giorni, a dire il vero, ma magicamente il BCID (o il foglietto su cui ho trascritto il BCID) non riusciva mai a trovarsi sufficientemente vicino a una connessione internet :oP
Devo confessare che mentre aspettavo il mio turno del ring questo libro mi è stato regalato, l'ho letto e mi è piaciuto così tanto da volerlo rileggere, magari una copia interessante e vissuta come questa. Aggiungerò anche le mie sottolineature e commenti e poi lo farò ripartire.
A presto!

Journal Entry 33 by still from Roma, Lazio Italy on Sunday, January 29, 2006
Il piccolo è tornato a casa, tanto piccolo poi non è ... raddoppiando le misure grazie alle vostre cartoline, appunti e varie...
Grazie grazie,
sono stata una ring master molto apprensiva lo riconosco ma l'esperienza vale tanto.

xxx

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.