@Tutti i colori del buio

by Stephen Kuusisto | Biographies & Memoirs |
ISBN: Global Overview for this book
Registered by Pa of Forlì, Emilia Romagna Italy on 6/12/2003
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
13 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by Pa from Forlì, Emilia Romagna Italy on Thursday, June 12, 2003
Questo libro lo ha scovato, non si bene dove, anni fa Annaspace e vista la tematica ha pensato bene di donarmelo

é un libro che mi ha emozionato essendo la biografia di un poeta colpito da quasi totale cecita e narra l'esistenza di una persona priva della vista che tenta di vivere in un mondo di normodotati spinto dalla passione per la poesia nonostante gli occhi non gli permettano di leggerne neppure un verso senza immani sforzi ....(assolutamente imperdibili le discrizioni di come vede una persona affetta da retinopatia..) alcune pagine le ho sentite parecchie mie (di problemi alla vista me ne intendo anche se kuusisto è un "professionista" ripetto a me :-D)



per le istruzioni nella corretta gestione del bookring mi rifarei in toto alle linee guida che triovate qua sotto
http://www.bookcrossing-italy.com/BCforum/viewtopic.php?p=27407#27407

L'ordine da seguire è:

Pa
beckys (prov. Lecco) 27/06/03 -> 13/07/03
venere (Treviso) 16/07/03 -> 28/07/03
liberliber (Milano) 05/08/03 -> 01/10/03
keoma (Milano) "un filo incasinata" lo ha letto
Mizzy (Milano) 09/12/03 -> 08/06/04
Lavale (Milano) 08/06/04 -> 12/10/04
Pargilo (Tradate) - - - -
Penelope Pitstop (Melzo MI) 19/10/04 -> 04/11/04
Banshee (Torino) 25/11/04 -> 04/03/05
ciucchino (Torino) 07/03/05 -> 09/03/05
Vesna (Torino) - - - -> 08/05/05
Lingoss (vercelli) - - - -
floreana (Como) 10/07/05
luna78 (pordenone)
Quinnipak (Roma)
vivimum (Roma)
Santex (Pisa/Pesaro)
zoeee (Città di Castello)
Yucatan (Napoli)
Rosarossa (Roma)
crostina (Bologna)
Auro (Milano)
Mickey81 (Como)

Pa


Journal Entry 2 by beckys on Friday, June 27, 2003
E' arrivato stamattina! Farò del mio meglio per leggero al più presto...altri ring e studio permettendo!

Journal Entry 3 by beckys on Sunday, July 13, 2003
Non un romanzo, non un'autobiografia, ma l' "occhio" acuto di un cieco di fronte al mondo. Tra difficoltà e pregiudizi, ecco raccontata in questo libro la sua 'rinascita'. Un libro scorrevole, che invita a riflettere. Traslando...a volte riconoscere i propri limiti di fronte a sè e agli altri può essere un punto di svolta.
Una frase che mi è piaciuta moltissimo:
Succede che sulle rive più scoscese della scogliera crescano le rose.


Riparte nei prossimi giorni con destinazione venere!

Journal Entry 4 by venere from Treviso, Veneto Italy on Wednesday, July 16, 2003
arrivato questa mattina.grazie

Journal Entry 5 by venere from Treviso, Veneto Italy on Monday, July 28, 2003
"Non sappiamo dove siamo, e il mondo,sebbene pericoloso, è dotato anche di una fascinosa bellezza.Perfino per un uomo smarrito può far piangere di gioia. Ho deciso di dare fiducia a un estraneo."
Un libro che dalla prima all'ultima pagina mi ha trasmesso VITA...in ogni sua forma,colore,emozione...dentro e fuori!

Journal Entry 6 by venere from Treviso, Veneto Italy on Tuesday, July 29, 2003
spedito oggi a liber!!!!!!!!

Journal Entry 7 by wingliberliberwing from Milano, Lombardia Italy on Tuesday, August 05, 2003
arrivato per posta :o) temo che ripartirà non prima di fine agosto :o(

Journal Entry 8 by wingliberliberwing from Milano, Lombardia Italy on Wednesday, October 01, 2003
Sconvolgente. C'erano momenti in cui ho quasi trovato insostenibile proseguire. Altri in cui la pura poesia di certe pagine mi provocava una fortissima immedesimazione (per quanto questo sia possibile).
Mi rimane solo un dubbio: cos'è il villaggio di St-Ovide (titolo della prima parte)? Non sono riuscita a cogliere il riferimento.

Journal Entry 9 by keoma from Bratislava, Bratislavský kraj Slovakia on Monday, December 01, 2003
'Mi sono avvicinato alla cecità per la via della lentezza, opponendo resistenza, come un pattinatore sospettoso che non si fida del fiume'
Il libro è una scoperta avvincente e reale, per chi lo legge, ma ancor prima per chi lo scrive: anno dopo anno, l'autore racconta la sua vita e le illusioni di cui circonda sè e gli altri per nascondere la sua cecità - Sono cresciuto incantenato come Houdini, sempre nello sforzo di far riuscire un trucco da prestigiatore - fino al momento in cui impara finalmente a 'viverla' con naturalezza, scoprendo che 'si può essere cieco e amato'
Ma quello che più ti colpisce è lo stile, le descrizioni dei suoi stati d'animo, tanto che vien da chiedersi se il cieco sia chi scrive o chi legge...

Journal Entry 10 by mizzy from Milano, Lombardia Italy on Tuesday, December 09, 2003
eccoci qui... l'ho ricevuto giovedì 4 dicembre....
e lo sto già leggendo......
:) vi farò sapere!
ciao
mizzy

Journal Entry 11 by mizzy at -- Meet-up in Milano, Lombardia Italy on Tuesday, June 08, 2004
Released on Tuesday, June 08, 2004 at meet up milanese di giugno in Milano, Lombardia Italy.

... non sono purtroppo riuscita a leggerlo ... stasera lo rilascerò...

Journal Entry 12 by lavale from Milano, Lombardia Italy on Tuesday, June 08, 2004
Arrivato da Mizzy

Journal Entry 13 by lavale from Milano, Lombardia Italy on Tuesday, October 12, 2004
Spedito stasera a Penelope (Pargilo mi ha chiesto di saltarlo)

Journal Entry 14 by PenelopePitstop from Melzo, Lombardia Italy on Tuesday, October 19, 2004
Arrivato qualche giorno fa, purtroppo non avevo possibilità di mettere mano su un pc.
Lo leggo subito :-D

Journal Entry 15 by PenelopePitstop from Melzo, Lombardia Italy on Wednesday, November 24, 2004
Dopo alcuni temporeggiamenti causa lite in posta (non mi fanno usare la tariffa pieghi di libri a Melzo :-( )finalmente è partito.

Confesso che alle prima pagine quando si è parlato di retinopatia da prematurità sono sobbalzata. La mia prematurina ora ha cinque mesi e sono corsa dalla pediatra a chiedere delucidazioni.
A parte le mie ansie personali l'ho trovato un libro a tratti triste, soprattutto quando parla dei rapporti con i genitori e dell'approccio dei genitori alle sue difficoltà, a tratti invece è pieno di sole, nonostante l'invalidità l'autore mi sembra sempre così pieno di inizitive - a volte è anche troppo intraprendente...:-)
Ho la sensazione che con la traduzione molta "poetica" delle descrizioni sia andata persa, mi piacerebbe leggerlo in lingua.

Grazie Pa, è un bellissimo libro.


Journal Entry 16 by Banshee on Friday, November 26, 2004
arrivato ieri, quasi inaspettato.

Journal Entry 17 by Banshee on Friday, March 04, 2005
Un libro molto particolare.
Terribile pensare ad una persona che ama i libri e la letteratura, e riesce a leggere solo per poco tempo con grande fatica e sofferenza.
Bellissima la descrizione del suo rapporto quasi simbiotico con Corky.

Journal Entry 18 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Monday, March 07, 2005
E' da oggi con me.

Journal Entry 19 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Wednesday, March 09, 2005
Sono rimasta molto colpita dal tentativo continuo e disperato dell’autore di cercare di sembrare di essere “vedente” anche a costo di tremende umiliazioni e di fatica fisica.
”L’ansia irrefrenabile di non apparire diverso dai propri compagni è una schiavitù a tutte le età, ma nell’infanzia è particolarmente grave, e nell’adolescenza non fa che peggiorare.”
L’accettazione “pubblica” della propria menomazione utilizzando il bastone e poi il cane finalmente permette al protagonista di liberarsi dall’ansia e dall’angoscia di dimostrare a tutti di essere come gli altri, anche se la "visibilità" (scusate il gioco di parole) della sua menomazione può suscitare strane e curiose reazioni nella gente. Attraversare la strada diventa un fatto normale non più un’impresa pericolosa (mi ha scioccata l’idea di un uomo in un paese straniero che utilizza un cannocchiale per cercare di orientarsi in un mondo di ombre).

Journal Entry 20 by vesna from Torino, Piemonte Italy on Sunday, May 08, 2005
è difficile essere "diverso", ma è ancora piu difficile accetarsi come tale.
un libro bellissimo!

Journal Entry 21 by floreana from Como, Lombardia Italy on Sunday, July 10, 2005
E' arrivato già da qualche giorno.. caspita da quanto tempo ha iniziato il suo viaggio! Leggo in fretta e faccio ripartire.

Journal Entry 22 by librisperduti on Tuesday, November 28, 2006
Il ringmaster mi ha segnalato questo libro, approdato or ora sull'isola dei libri sperduti, perche' a quanto pare e' stato dimenticato o perso su un treno.
Ora, io ho una mia versione della storia, perche' secondo me questo libro ha deciso di prendere in mano propria il suo destino, e se n'e' andato a zonzo a vedere il mondo!

Mentre aspettiamo che si rimetta sul binario giusto, faremo di tutto per rendere la sua permanenza sull'isola amena e rilassante. Pero' una JE con le sue avventure fuori ring ce la potrebbe pure fare, no?

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.