La Soffice Parata

Registered by Nereia of Roma, Lazio Italy on 2/17/2008
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
This book is in the wild! This Book is Currently in the Wild!
6 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by Nereia from Roma, Lazio Italy on Sunday, February 17, 2008
"Se mi colpisci ho il mio dolore, se mi ferisci ho il mio rancore, se mi capisci non sono più vivo".
Questo è solo un verso di una bellissima poesia tratta da un libro scritto da un mio carissimo amico il quale, a mio parere, merita assolutamente di ritigliarsi il suo posto nel panorama dei nuovi scrittori emergenti.
La vita di tutti i giorni vista attraverso la lente deformante di una poesia cruda, violenta, che lascia un segno indelebile.
Un viaggio in versi attraverso ciò che lo circonda e anche dentro se stesso, un lento inabissarsi nel buio della sua coscienza. Consiglio la lettura a chiunque ami una scrittura diretta, vera, senza troppi giri di parole e a coloro che siano affascinati dal mondo descritto attraverso i versi di Baudelaire, Rimbaud e Mallarmè.
"...noi siamo gli incompiuti, l'assenza di un tutt'uno che rifletta, un cerchio senza raggio e perfezione l'inizio di un nuovo giorno..."
E' un libro al quale tengo tantissimo e non solo perchè conosco l'autore, ma anche perchè trovo che le sue poesie siano molto espressive... Significa molto per me far viaggiare la mia copia che poi regalerò a lui.

Lista partecipanti:

- Rosencrantz
- il-picchio
- didone
- elfetto

Journal Entry 2 by Nereia from Roma, Lazio Italy on Wednesday, February 20, 2008
Partito stamattina!

Journal Entry 3 by Rosen from Verona, Veneto Italy on Saturday, March 01, 2008
Arrivato oggi.

Journal Entry 4 by Rosen from Verona, Veneto Italy on Saturday, August 23, 2008
Non comincio neanche a scusarmi, non è qui il luogo adatto.
Ho tenuto il prezioso libretto per mesi e mesi, e perlomeno posso dire di aver potuto leggere ogni poesia con calma, sfogliando un giorno l'una e una settimana un'altra, tornando a volte su certe cose che mi suonavano bene e scoprendo di aver lasciato indietro, nella casualità con cui aprivo il libretto, certe emozioni adatte al momento. Come un oracolo ;-D .
Non sono un'appassionata di poesia, come avevo avvertito, e per me questo è il modo migliore per leggerne.
Quello attraverso cui sono passata, leggendo, è un mondo misto di tristezza e angoscia, carnalità e immediatezza, incerte aspirazioni e profonde convinzioni, o il contrario, il tutto espresso con un ritmo e in un insieme di parole che mi hanno colpita e convinta.
Quello che vorrei dire è che, per me che appunto non amo perdermi in lunghi versi contorti e compiaciuti e stare lì a cercare capo e coda e figure retoriche astruse, mi sono trovata in una scrittura diretta e coinvolgente, in emozioni conosciute, terrene, familiari e però difficili da esprimere in modo così bello. Immagino sia il compito di un poeta ;D
Certo, credo di aver anche trovato un po' ingenuità in certi pezzi, oppure un pochetto appena di autocompiacimento e di ricercatezza, ma le emozioni che mi hanno lasciato, in generale, queste poesie, superano di gran lunga quel poco di "forzatamente poetico" che ho trovato qui e là. Mi spiace, credo che mi manchino i termini esatti per definire certe sensazioni.
Magari sono un'ingenua, come critica letteraria, ma assicuro di essere spontanea.
Chi sei tu - profondo contorno di luna - o forse lungo sogno mattutino?


dimmi chi sei tu
lontana creatura
dal corpo di sfinge e
dal viso vampiresco

ti vedo riflessa nell'antica lussuria
di chi sa muover le mani
e risvegliar le membra,
ti osservo nel vuoto porpora
di un vino estinto,
ti scorgo nella pelle liscia e dura
del mio sesso,
ti bramo dai seni delle serpi altrui,
ti sento nelle ossa e nei muscoli e
nelle oscene voglie
che mi assalgono

quale oracolo dovrò interrogare
per conoscer dunque il nome tuo,
che sia Medea de' Greci o
Beatrice d'angelo vestita?
chi sei tu
profondo contorno di luna
o forse lungo sogno mattutino?

Journal Entry 5 by atrazot on Wednesday, August 27, 2008
Sta a casetta mia per un po', ora, cercherò di trattenerlo meno di quella "screanzata" di Rosen... ahahahahah (scherzo, befana!!!!):-P

Journal Entry 6 by librisperduti at RANDOM LOCATION, RANDOM LOCATION -- Controlled Releases on Friday, October 22, 2010
purtroppo il tempo passa e i libri non riescono ad affiorare di nuovo per poterci dare allegria e farci scoprire poesia, arte, letteratura.......
verra´ accolto con emozione sull'isola

Journal Entry 7 by il-picchio at Verona, Veneto Italy on Wednesday, October 09, 2013
il libro sperduto torna a dare sue notizie dopo aver superato molte vicissitudini
si trasferirà presto a casa di un'altra lettrice corsara, in attesa di conoscere il suo futuro

Journal Entry 8 by didone at Verona, Veneto Italy on Friday, November 08, 2013
arrivato da qualche giorno a casa mia. Penso di non trattenerlo a lungo e fargli riprendere il viaggio presto

Journal Entry 9 by Nereia at Roma, Lazio Italy on Saturday, April 19, 2014
Tornato a casa.

Journal Entry 10 by Nereia at Via Salaria in Roma, Lazio Italy on Friday, December 12, 2014

Released 5 yrs ago (12/12/2014 UTC) at Via Salaria in Roma, Lazio Italy

WILD RELEASE NOTES:

Angolo via Savoia su un motorino

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.