La porta proibita

by Tiziano Terzani | Biographies & Memoirs |
ISBN: 8846200861 Global Overview for this book
Registered by mangelzoo on 6/26/2007
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
13 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by mangelzoo on Tuesday, June 26, 2007
"Non ho scritto quello che ho scritto perchè sono stato cacciato dalla Cina. Sono stata cacciato dalla Cina perchè ho scritto quello che ho scritto."

Elenco dei partecipanti al ray:
lenticchia(Modena)
francesina (Roma)
didone (verona)
ermydave (carcare (sv))
anacamptis (MIlano)
conteRoccabruna (Ventimiglia)
simonaflo (Savigliano)
Alessia80 (Asola (MN))
trottola78 (Genova)
pecorella (torino)
nickypa (Vieste)
nevesottile (salerno)
antonella (roma)
laurasan (Milano/Venezia)
amboise97 (savona)
stardust10 (Maslianico (CO))
marnes (Firenze)


Journal Entry 2 by lenticchia from Modena, Emilia Romagna Italy on Tuesday, July 24, 2007
arrivato ieri. inizio entro pochissimi giorni.

Journal Entry 3 by lenticchia from Modena, Emilia Romagna Italy on Tuesday, August 07, 2007
sono entrata in un angolino dell''animo di terzani leggendo "un altro giro di giostra", che mi ha sedotta, affascinata e mi ha fatto innamorare del suo stile e del suo modo di descrivere il suo dintorno.
questo libro è bello, ma credo di essere partita nella scoperta dell''autore forse dalla massima sua punta d''arrivo (è una mia supposizione), e qualunque cosa io leggerò scritta da lui (e ho tutta l''intenzione di leggere ancora molto di suo) non potrà che essere confrontata con le intense emozioni provate al nostro primo incontro.
detto questo, la porta proibita mi è piaciuto. conoscere un paese così misterioso e conturbante attraverso le parole di terzani è senz''altro un privilegio.
grazie alla ringmaster e alla sua disponibilità e solerzia.

Journal Entry 4 by francesina from Padova, Veneto Italy on Tuesday, August 07, 2007
Appena trovato nella cassetta delle lettere! va in coda a due ring, ma sarò celere per farlo ripartire prima di andare in ferie!

Journal Entry 5 by francesina from Padova, Veneto Italy on Wednesday, August 15, 2007
Leggere Terzani è per me sempre un grande piacere. Vengo puntualmente catturata dal modo che ha di raccontare fatti e luoghi: penso sempre che chi ha avuto la possibilità di viaggiare con lui in Asia abbia davvero goduto di un grande privilegio.
"La porta proibita" mi ha permesso di venire a conoscenza di un sistema politico di cui sapevo poco e in modo molto confuso: è stato bello fare chiarezza, anche se molte pagine, in particolar modo quelle dedicate al controllo delle nascite o al riutilizzo dei templi di Pechino non possono che suscitare grande collera.
Triste, tristissimo l''ultimo capitolo: un Terzani deluso e amareggiato racconta l''espulsione dal paese che lui più aveva amato, quella che come avrebbe riportato anni dopo ne "La fine è il mio inizio" fu "per tanti versi una tragedia".

Journal Entry 6 by didone from Verona, Veneto Italy on Thursday, August 23, 2007
Arrivato sano e salvo a verona in piacevole compagnia (sono arrivati tre ring insieme...)

Journal Entry 7 by didone from Verona, Veneto Italy on Wednesday, September 26, 2007
Finito di leggere ieri sera.
Le emozioni che sto provando sono ancora molto contrastanti: da una parte mi è piaciuta tantissimo la scrittura di Terzani ma in alcuni punti l'ho trovato un po' ripetitivo.
Per quanto riguarda i fatti raccontati, sono abbastanza d'accordo con francesina: Terzani ha la capacità di rendere chiari fatti politici, economici, sociali che in realtà nascono da -e poi hanno creato- trasformazioni complesse e, sopratutto per noi "esterni", difficili da capire fino in fondo.
Un libro sicuramente da leggere.

Appena mi arrica l'indirizzo di ermydave spedisco...

Journal Entry 8 by ermydave from Millesimo, Liguria Italy on Saturday, November 10, 2007
arrivato sano e salvo, va in coda ad altri ring

Journal Entry 9 by ermydave from Millesimo, Liguria Italy on Tuesday, November 20, 2007
interessante; viaggio in una Cina che fa pensare
spedisco prox crosser

Journal Entry 10 by anacamptis from Milano, Lombardia Italy on Wednesday, November 28, 2007
Arrivato oggi!

Journal Entry 11 by anacamptis from Milano, Lombardia Italy on Monday, December 10, 2007
Molto bello, un viaggio davvero affascinante. Adesso però sono molto curiosa di saperne di più sulla Cina di oggi dato che l'analisi di Terzani si riferisce ai primi anni 80. Molte cose saranno cambiate...credo. Ho inserito nel libro alcuni articoli tratti dal quotidiano che leggo abitualmente che riguardano proprio alcuni argomenti di cui tratta anche il libro: la questione del Dalai Lama in questi giorni a Milano, l'attuale situazione del popolo Uiguro, l'annosa questione dei terribili incidenti sul lavoro, e qualcosina sulle Olimpiadi.
Grazie mangelzoo!

Journal Entry 12 by conteRoccabruna from Sanremo, Liguria Italy on Wednesday, December 26, 2007
arrivato dal giro dei ring...insieme agli uguri natalizi della ringmaster! Grazie Mangelzoo, un pensiero proprio carino...

Journal Entry 13 by conteRoccabruna from Sanremo, Liguria Italy on Saturday, April 26, 2008
Ho sempre avuto un debole per la storia cinese...e sentirla narrata da un viaggiatore innamorato del maoismo e respinto dalla Repubblica cinese è stato molto affascinante.
Devo dire che le vicende degli ultimi mesi mi hanno portato con estremo interesse a leggere "come cani dalle ossa rotte", ossia il reportage a Potala nel Tibet...Provo amarezza per i sopprusi che ogni storia di costruzione di uno stato implica nei termini di espansione-invasione, consolidamento dei confini... Ritengo però che l'autoderminazione dei popoli sia una retriva e romantica idea che ha portanto avanti il "secolo breve" del Novecento. Il governo scelto dal popolo è un'idea che ha caratterizzato un secolo di affermazione di diritti umani nel sangue, ossia nella logica politico-economica della guerra. La logica è quella degli stati, e la guerra è quella delle nazioni, dove il popolo è vessato ora dai regimi autoritari o dittatoriali, ora dalle persecuzioni etniche. Si arriva così all'affermazione di una democrazia determinata da una parte dalla tecnocrazia e dall'altra dalla tecnologia di armi di distruzione o di persuasione di massa. Non ho soluzioni, né prese di posizioni, ma un dubbio cocente: come mai lo spiritualismo tibetano dovrebbe aver bisogno di reggersi come uno stato, visto che è già una regione autonoma a statuto indipendente ? Il federalismo potrebbe essere una soluzione?...proprio a partire da questo punto, ossia da uno statuto speciale delle minoranze etnico-religiose sarebbe però da riconsiderare tutto l'assetto degli stati nazionali, anche europei!! senza entrare nel merito del medio oriente, dove proprio non capisco. Anzi è proprio dall'area asiatica (Afghanistan e Iran) che mi si para davanti lo spettro degli stati teocratici alla Komeini o degli Emirati talebani...dove infondo è la spiritualità islamica tradotta in legge del Corano ad aver ristabilito l'assetto impari delle diverse etnie che compogono quei popoli. E' il popolo dunque che sceglie il proprio governo? Prima di quale governo, mi viene da chiedermi, ma quale popolo?! Ogni caso è certo un caso a sè.
Per tornare al libro, sono rimasta impressionata inoltre dall'articolo sulla scuola cinese frequentata dai figli di Terzani, dove cultura sembra far rima con chiusura. Da brividi...
Grazie infinite per questo ring intenso che mi ha fatto dar la caccia a tutti gli altri libri di Terzani.
pronto per riprendere il viaggio

Journal Entry 14 by simonaflo from Savigliano, Piemonte Italy on Thursday, June 19, 2008
Arrivato. Leggo il prima possibile.

Journal Entry 15 by trottola78 from Rapallo, Liguria Italy on Monday, February 23, 2009
arrivato, ora lo sta leggendo mio papà, per quanto riguarda me va in coda ad altri 3 ring... portate pazienza

Journal Entry 16 by trottola78 from Rapallo, Liguria Italy on Wednesday, July 01, 2009
bello bello, ho ritrovato il Terzani che amo... con questo libro ha saputo coinvolgermi e trasportarmi virtualmente in Cina, facendomi conoscere meglio questo paese nel bene e nel male, dove vorrei tanto fare un viaggetto... riparte oggi o al massimo domani per l'anello successivo e grazie di cuore alla ringmaster per avermi dato la possibilità di leggerlo

Journal Entry 17 by pecorella from Ragusa, Sicilia Italy on Thursday, July 23, 2009
il mio primo terzani l'ho letto qualche estate fa, quasi un rito...!!!

Journal Entry 18 by nickypa from Vieste, Puglia Italy on Monday, September 14, 2009
Arrivato, presto in lettura

Journal Entry 19 by nickypa from Vieste, Puglia Italy on Saturday, March 06, 2010
Terzani mi ha permesso di conoscere meglio la situazione politica e le condizioni di vita di un popolo così lontano da noi, anche se parla di circa 30 anni fa.
Anche a me questo libro ha acceso la curiosità di saperne di più sulla Cina, anche se più conosco più vorrei non sapere...ci sono molti aspetti della vita e del governo cinesi che mi fanno rabbia!
Lettura interessante, grazie mangelzoo!

E' ripartito ieri alla volta di stardust10.

Journal Entry 20 by stardust10 from Como, Lombardia Italy on Wednesday, March 17, 2010
Arrivato da qlc gg e già in lettura!

Journal Entry 21 by stardust10 at Como, Lombardia Italy on Monday, June 14, 2010
Leggere Tiziano Terzani e' sempre interessante!
Riesce a farti capire i meccanismi, le leggi sociali e politiche che esistono in un paese lontano.
Peccato x l'amarezza dell'ultima parte dovuta alla sua espulsione da questo Paese a lui così caro..
Mi piacerebbe pero saperne di più su questo paese oggi, dato che ormai Terzani si riferisce a circa 30anni fa..

Il libro prosegue il suo viaggio verso Marnes

Journal Entry 22 by marnes at Firenze, Toscana Italy on Wednesday, June 16, 2010
arrivato

Journal Entry 23 by marnes at Firenze, Toscana Italy on Sunday, August 01, 2010
Terzani non si smentisce mai.bellissimo
partito per Mangelzoo

Journal Entry 24 by mangelzoo at Vasto, Abruzzo Italy on Tuesday, August 10, 2010
bentornato a casa, grazie mille a tutti i corsari per averlo letto baci

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.