Sì, no, Miami. La mia storia dai tacchi a spillo all'ictus e ritorno

by Festa Lisa | Biographies & Memoirs |
ISBN: Global Overview for this book
Registered by vf on 8/23/2006
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
9 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by vf on Wednesday, August 23, 2006
da bol.it: La storia di Lisa inizia un mercoledì sera in discoteca: "Mi sono tirata al massimo: gonna maculata, orecchino marroncino di Swarovski, scarpe in vernice nera con tacchi a spillo di dodici centimetri, giacca nera di raso e, sotto, intimo rigorosamente nero, con il push up da rimorchio". Tutto normale, poi all'improvviso il blackout, la corsa in ospedale: "Mi aspettavo che, arrivati al pronto soccorso, mi curasse un dottore stile George Clooney in 'ER'. Si presenta invece un tipo alla Mr Bean!". L'apparente recupero, poi l'ictus che torna a colpire, il coma. E al risveglio, Lisa ripete sempre e solo: "Sì", "No", "Miami"; "perché a Miami c'ero andata l'estate del 2002 e sono stata così bene che non sarei più ritornata a casa". Le parole le escono come e quando vogliono, e anche certe parti del corpo sembrano propense all'anarchia: "La gamba è andata a bere uno spritz e il braccio a fare shopping". Leggendo "Cosmopolitan" fra una terapia e l'altra, sognando Cavalli mentre indossa pigiamoni "ammazza-desiderio", Lisa inizia la sua risalita verso la normalità; per tornare finalmente a camminare, a parlare e, soprattutto, a indossare di nuovo i tacchi a spillo. Col fuori programma di una tenera amicizia con Umberto Bossi, ricoverato nella sua stessa clinica, e una fugace e comica relazione con un paziente in carrozzina come lei. "Sì, no, Miami" è una testimonianza unica nel suo genere, la storia di una caduta tragica e di un recupero trionfale raccontata con un'ironia e una spontaneità eccezionali. Una prova di ottimismo sfrontato, di gioia di vivere prorompente, un'iniezione di coraggio e positività per tutti coloro che si trovano ad affrontare una situazione difficile. Ma anche, il che non guasta, un libro fresco, originale, divertente.

vieni a leggere l'Area Recensioni sul forum di BC-italy a questo link: http://www.bookcrossing-italy.com/RECENSIONI

prenotato da:
babina
girosauro

Journal Entry 2 by Babina from Como, Lombardia Italy on Friday, September 29, 2006
arrivato!

Journal Entry 3 by Babina from Como, Lombardia Italy on Thursday, February 01, 2007
Forse lo stile della scrittura non sarà il massimo, i puristi della lingua italiana potrebbero storcere il naso, ma di sicuro è un libro che si legge velocemente perchè è accattivante, fa riflettere sulla vita di tutti i giorni e soprattutto su quanto siamo fortunati.


Parte il ray. Partecipanti:

* girosauro (partecipa virtualmente)
* laurasan (Milano)
* Surfergirl (Parma)
* chell79 (Padova)
* Franciek (Firenze)
* tilly77 (Cesena)
* ranocchietta75 (Ascoli Piceno)

Journal Entry 4 by girosauro from Fermo, Marche Italy on Monday, February 05, 2007
Un bellissimo libro. Confermo quanto detto da babina, non è per accademici, ma un'esperienza di vita così forte e raccontata in un modo tanto disarmante non può non piacere.
toccante e allo stesso tempo esilarante ogni singola riga.
felice di adottare sia libro che Lisa e la sua storia!

Journal Entry 5 by laurasan from San Giuliano Milanese, Lombardia Italy on Tuesday, March 06, 2007
Quando ho iniziato la lettura mi sono detta "mha...non so se lo finirò" ma poi metterlo giù è stato impossibile e l'ho chiuso solo alla fine con le lacrime agli occhi. Una storia che ti fa fermare e riflettere su cosa conta davvero nella vita e sono contenta che Lisa abbia trovato la forza e la volontà di raccontarla.

Journal Entry 6 by Surfergirl from Trento, Trentino Alto Adige / Südtirol Italy on Monday, March 12, 2007
Il libro è giunto a me!

Journal Entry 7 by Surfergirl from Trento, Trentino Alto Adige / Südtirol Italy on Tuesday, March 20, 2007
una bella storia, raccontata con un linguaggio molto colloquiale...confesso che all'inizio la protagonista mi stava quasi antipatica, ma poi andando avanti nella storia sono rimasta colpita dalla sua forza di volontà e positività nell'affrontare questa vicenda.

Il libri riparte oggi all volta di Chell79

Journal Entry 8 by chell79 from Padova, Veneto Italy on Saturday, March 31, 2007
è arrivato ieri, lo inizio a breve, grazie ;)

Journal Entry 9 by chell79 from Padova, Veneto Italy on Friday, April 13, 2007
Massimo rispetto per Lisa Festa, una ragazza così giovane e colpita da un evento così grave, ma con così tanta voglia di vivere che riesce a risalire e a rifarsi una nuova vita. La storia colpisce molto, è toccante e commovente, e fa molto pensare alla nostra vita, alle cose più semplici che diventano impossibili, ai sogni che ti cadono addosso. Però. Però ho davvero fatto fatica a leggerlo, secondo me è scritto proprio male, è molto ripetitivo e spesso mi è parso troppo superficiale per un argomento così importante. Non nego che da metà in poi le continue ripetizioni e questo continuo evidenziare quanto sia fortunata e quanto sia solare a allegra, mi ha anche infastidito. Sarò invidiosa del suo carattere solare? forse sì, io al suo posto non so davvero immaginare come avrei reagito, e se avrei avuto questa incredibile forza di volontà che ha avuto lei.

Journal Entry 10 by Franciek from Firenze, Toscana Italy on Wednesday, May 02, 2007

Journal Entry 11 by Franciek from Firenze, Toscana Italy on Monday, May 14, 2007
condivido quanto detto prima di me... a volte l'eccessivo entusiasmo della ragazza può essere irritante, però forse proprio per questo Lisa è riuscita a riemergere. lo mando alla prossima

Journal Entry 12 by tilly77 from Cesena, Emilia Romagna Italy on Friday, May 18, 2007
Arrivato oggi!

Journal Entry 13 by tilly77 from Cesena, Emilia Romagna Italy on Sunday, July 01, 2007
Anche secondo me è scritto malino e perciò a tratti irritante (per non parlare del fatto che all'inizio Lisa mi stesse profondamente antipatica...), ma, nonostante ciò, la forza di questa ragazza traspare a ogni pagina e il messaggio semplice per cui vale la pena lottare, reagire e amare ogni piccola gioia quotidiana secondo me non è poi così scontato come potrebbe sembrare visto che la maggior parte di noi se ne dimentica troppo spesso... Ho ammirato molto il coraggio e la tenacia di Lisa, peraltro ancora così giovane, e mi sono commossa con lei per i risultati raggiunti.

Già ripartito, grazie!

Journal Entry 14 by ranocchietta75 on Wednesday, July 18, 2007
qui con me

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.