Giordano Bruno davanti all'inquisizione

by Jean Rocchi | Biographies & Memoirs |
ISBN: Global Overview for this book
Registered by azimuth of Roma, Lazio Italy on 12/24/2004
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
4 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by azimuth from Roma, Lazio Italy on Friday, December 24, 2004
Come vive, ora dopo ora, cosa pensa
e soprattutto come resiste un uomo sepolto
nella segreta di una vecchia fortezza?
Giordano Bruno, prima di finire bruciato
su un rogo a piazza Campo de' Fiori per ordine
della Santa Inquisizione, fu tenuto prigioniero
per sette anni in una cella buia e umida a
Castel Sant'Angelo.
Il romanzo di Jean Rocchi - forte dei
documenti conservati in Vaticano - ricostruisce
quell'interminabile periodo in cui, pur tra
sofferenze disumane, Giordano Bruno seppe
tenere testa alle strategie messe in atto
dal potere clericale per costringerlo all'abiura.


Un romanzo storico e ottimamente documentato che racconta con dovizia di particolari la riflessione che Giordano Bruno fece della sua condizione. Il suo coraggio e l'orgoglio di essere un uomo fuori dal suo tempo, che si scontra con la violenza mentale e fisica dei suoi carcerieri. Al tempo in cui si svolgono i fatti (gli ultimi mesi di vita di Giordano) ci troviamo di fronte ad un uomo ormai sull'orlo dell'esaurimento delle forze, che si aggrappa alla memoria dei suoi scritti e dei suoi pensieri.

Un uomo che sa di avere in mano un brandello della Verità, che pure lo avvicina a ciò che per noi attualmente è cultura generale, ma che per l'epoca era sicuramente innovativo. Troppo.

... si condannava [...] l'idea del cosmo infinito, 
della pluralità dei mondi, la rotazione della terra, la sua teoria
dell'anima e la concezione atomistica della materia.




In particolare, ciò che mi ha colpito è stata la concezione dell'anima e le intuizioni fisico-astronomiche. Dal lato astronomico, la sua intuizione sulla natura dei pianeti e delle stelle, e sull'estensione dell'Universo, lo portano ad essere precursore persino di Keplero e Galileo.
Ho sostenuto che tutte queste sfere sono
parte dell'Universo, e che ciascuna resta al suo posto, senza fati-
ca, né il alcun modo ivi costretta. Nessuna di esse, infine, eccel-
le rispetto alle altre, perché tutto l'Universo si equivale e il cen-
tro è ovunque; i globi luminosi sono altrettanti soli e i globi
oscuri sono terre simili alla nostra, né v'è alcuna stella nel fir-
mamento che non sia un sole, e a causa della distanza quello
che ci illumina ci pare così piccolo; e attorno al sole ruotano
molte terre, la nostra e i pianeti, che sono anch'essi delle terre, [...]




D'altro canto trovo che il suo tentativo di spiegare l'immortalità dell'anima attraverso il concetto di esistenza transitoria qualcosa che si lega moltissimo al concetto buddista di esistenza temporanea. Senza contare che questa sua filosofia è stata alla base della sua grande determinazione e della rinuncia a qualsiasi tipo di pentimento pur di aver salva la vita.

Per un sol fuoco m'ardo,
E non conosco più ch'un paradiso.
Ch'i cadrò morto a terra ben m'accorgo,
Ma qual vita pareggia al morir mio?


Nessuna vita vale la pena di esser vissuta più di quella che si dedica ad uno scopo nobile. Come fu il tentativo di Giordano di disvelare alle persone il loro vero potenziale e la vera divinità che in essa alberga, e non negli stereotipi costruiti da una Chiesa dell'epoca. Una Chiesa troppo "stretta" tra le maglie di una controriforma che le impediva di accettare le innovazioni che il mondo sensibile le poneva di fronte. Ristrettezze di mentalità che, come ci garantisce il suo testamento (che avrà come destinatario il Papa in persona), verranno riconosciute e cestinate dai posteri.

Una piccola annotazione "storica": nelle pagine di questo piccolo libercolo si accenna alla vicenda di Beatrice Cenci, e della sua famiglia. Un'altra vicenda che ha del grottesco e che rappresenta pienamente gli anni più bui della vita romana.

Journal Entry 2 by conteRoccabruna from Sanremo, Liguria Italy on Tuesday, August 29, 2006
Al ritorno dal tour sull'appennino tosco-emiliano era lì ad attendermi sul tavolo del soggiorno! Si presenta benissimo...e le "tracce" sul libro sono molto invitanti alla lettura.
Mi tuffo - prima in mare, che non vedo da qualche giorno e poi - nella corrente delle parole.
Il primo journal risale a due anni fa...se posso confessarlo...mi sento un po' come un eroe-liberatore di un libro costretto nello scaffale della libreria o rinchiuso in uno scatolone in cantina. Allora azimuth, ora che l'ho toccato so che tutto si predispone al viaggio.

Journal Entry 3 by conteRoccabruna from Sanremo, Liguria Italy on Thursday, September 14, 2006
segnalato tramite www.bookcrossing-italia.com



Pensare senza essere compreso, esiste qualcosa di più vano?

Forse in questa frase si riassume il dramma interiore del filosofo che si scontra con la verità del potere: una sapienza immobile, cieca e sorda.

Grazie ancora Azimuth per aver messo in circolo questo libretto, facile e veloce da leggere ma proprio per questo ricco di spunti di riflessione. Comincio con alcune delle domanda che mi si affollano…
Nel discorso di abiura GB approfitta per ribadire:
Insisto nel pensare che molteplici siano i mondi abitati, in quanto ciò mi pare più evidente e conforme alla infinita natura divina.
Al di là di avvistamenti alieni o dell’acqua rinvenuta su marte , tu che ne pensi? Gli argomenti su cui si appoggia il suo pensiero per contrari possono essere dibattuti a partire di qui: http://www.meridies-nola.org/certame/certame2006/traccia2006.jpg

….Ma cosa ci sarà mai scritto di così scandaloso ne Lo spaccio della bestia trionfante?..

Continuerò ad aggiungere riflessioni...intanto lo passo da leggere e da "infiammare i pensieri"

Journal Entry 4 by conteRoccabruna from Sanremo, Liguria Italy on Saturday, December 23, 2006
In attesa che qualcuno prenda il coraggio a 4 mani e faccia una j.e. liberamente - senza pensare a un "compito"! - il libro sta girando qui al mare, ecco i passaggi...e gli iscritti:

azimuth (Roma)
conteRoccabruna (Imperia)-settembre
maryann(Sanremo)-ottobre
ricky(Sanremo)-novembre
giulia(Sanremo)-dicembre
denizGB(Sanremo)-febbraio
Otti (Sanremo)-marzo
gwiwenneth
mafaldita22<<<<< è qui
antonella (USA)
conteRoccabruna (Imperia)

Journal Entry 5 by Gwiwenneth from Alphen aan den Rijn, Zuid-Holland Netherlands on Saturday, April 07, 2007
Giordano e' da me.
Attendera' un poco ma verra' letto con attenzione e solerzia!

Journal Entry 6 by mafaldita22 from Rimini, Emilia Romagna Italy on Tuesday, December 18, 2007
arrivato oggi a rimini

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.