un indovino mi disse

by Tiziano Terzani | Biographies & Memoirs |
ISBN: 8878184381 Global Overview for this book
Registered by TierrayLibertad of Siena, Toscana Italy on 2/5/2004
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
4 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by TierrayLibertad from Siena, Toscana Italy on Thursday, February 05, 2004
Un gran bel libro. Terzani vive per un anno facendo il suo lavoro di inviato in Asia senza prendere nessun aereo. Lo fa perché anni prima un indovino gli disse che se in quell'anno avesse preso un aereo questo sarebbe caduto. Ma sarebbe eccessivo dire che Terzani ci crede. Anzi questa è l'occasione per visitare gli indovini che vivono nei vari posti in cui lui quell'anno si trova a passare e il quadro che ne viene fuori è abbastanza interessante.
Ma il libro ha anche altri profili interessanti.
Dimostra che per essere "al centro della notizia" non è necessario saltare da un aereo all'altro e che anzi, così facendo, a volte si rischia di non cogliere la realtà, o almeno di coglierla in modo parziale.
Questo delizioso volume di Terzani è altro ancora: una riflessione su come l'Asia (ma non solo) stia cambiando, su come la frenesia (e la sete di accumulazione) hanno sostituito la tranquillità, la quiete e il benessere che ne derivava.
Buona lettua

Journal Entry 2 by TierrayLibertad from Siena, Toscana Italy on Monday, February 09, 2004
spedito il 6 febbraio a Silviazza. Speriamo non si perda per strada

Journal Entry 3 by silviazza from Anzola dell'Emilia, Emilia Romagna Italy on Tuesday, February 10, 2004
E' arrivato ieri,me lo sono meritato con i miei 2000 messaggi di nulla ;)

Journal Entry 4 by silviazza from Anzola dell'Emilia, Emilia Romagna Italy on Monday, January 07, 2008
Un libro veramente molto bello. Non conoscevo Terzani e non conosco neanche molto bene neanche l'Asia, ma devo dire che l'idea di un viaggio tra la gente invece che visto da dietro i vetri degli aeroporti mi è piaciuta molto.
Non ho gradito invece l'insistenza dell'autore sul fatto che la gente, in Oriente come nel resto del mondo, vuole solo far soldi (far soldi o cercare una rendita sicura per avere un tenore di vita accettabile?), quando invece lui, col sui mestiere, ha potuto permettersi di vedere la parte di mondo che più gli piaceva senza nessun problema economico (non si trattiene dal descrivere la dimensione e la comodità dei luoghi dove vive).
Ora il libro è a disposizione, se nessuno lo richiederà lo libererò...

Journal Entry 5 by silviazza from Anzola dell'Emilia, Emilia Romagna Italy on Tuesday, March 04, 2008
E' partito con destinazione ciucchino, vincitrice della scommessa sul 20000esimo iscritto italiano ;)
Buona lettura!

Journal Entry 6 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Wednesday, March 05, 2008
Grazie!

Journal Entry 7 by ciucchino from Torino, Piemonte Italy on Saturday, August 09, 2008
Non è solo un racconto di viaggi, ma una testimonianza su un mondo affascinante che sta scomparendo lunga un anno vissuto senza prendere un aereo per rispettare una lontana profezia che prevedeva la morte dell’autore nel 1993 se avesse volato.
Terzani approfitta di questa profezia per viaggiare attraveraso l’Asia con treni, pulman e navi riscoprendo il fascino di attraversare le frontiere come le popolazioni locali evitando gli asettici e ovunque uguali aereoporti.
Sono tante le riflessioni interessanti di questo libro che mi ha catturata e mi ha fatto venir voglia di partire per scoprire un Oriente che sta scomparendo:
• La scoperta del valore del tempo
• La triste consapevolezza che un mondo di cultura e tradizioni sta scomparendo sotto la spinta della globalizzazione e del materialismo
• L’invasione cinese che si contrappone con il desiderio di arricchirsi allo spiritualismo orientale
• Una Singapore che sembra finta tra aria condizionata e divieti
• Una Cambogia ancora profondamente traumatizzata dalla guerra
• Il crollo del comunismo che ha portato con se dei valori che si potevano contrapporre al materialismo
• Corruzione a tutti i livelli
• La transiberiana trasformata in un bazar
• La scomparsa dei viaggi per mare
• La scoperta della meditazione
• L’interesse divertito per l’occultismo e la magia.
Troviamo un Terzani interessato a contattare tutti gli indovini o sciamani famosi per farsi predire il futuro. Tra ciarlatani e personaggi molto affascinanti, Terzani coglie l’occasione per porre a loro e a se stesso alcune domande fondamentali (l’uomo è predestinato oppure può cambiare il suo futuro? Come mai gli indovini prevedono fatti della vita di un individuo e non sono riusciti a prevedere ad esempio il massacro in Cambogia?).
Gli indovini sono dei fini psicologi che capiscono chi hanno davanti e gli dicono cosa vuole sentirsi dire. In genere le profezie sono strettamente legate al mondo culturale da dove provengono, ciò non toglie che in alcuni casi sono decisamente sconcertanti e noi occidentali abbiamo perso il rapporto con la natura vista la nostra fuducia assoluta nella scienza.
E’ molto interessante anche la riflessione sul mondo buddista che non ha i nostri concetti di senso di colpa e non è interessato a diffondere il proprio credo.
Tanti sono i personaggi interessanti che Terzani incontra a volte proprio grazie alle scelta di assecondare l’oracolo: missionari, ex guerriglieri, un ex agente della CIA diventato un guru etc.
Emerge fortissima la passione per il “viaggio” e per l’Asia di cui Terzani teme la scomparsa della sua spiritualità e originalità per ottenere uno sviluppo che è la mera copia del modello occidentale e che divide sempre di più la popolazione tra chi riesce ad arricchirsi e chi viene come sempre sfruttato e umiliato.


Journal Entry 8 by ciucchino at Via Accademia delle scienze in Torino, Piemonte Italy on Monday, September 01, 2008

Released 11 yrs ago (9/1/2008 UTC) at Via Accademia delle scienze in Torino, Piemonte Italy

WILD RELEASE NOTES:

WILD RELEASE NOTES:

su una panchina

Journal Entry 9 by wingAnonymousFinderwing on Monday, September 01, 2008
journal entry inserita tramite www.bookcrossing-italy.com
..dovevo proprio trovalo li..

CAUGHT IN TORINO PIEMONTE ITALIA

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.