Perché odio i libri di Fabio Volo

Registered by DiegoRossi of Roma, Lazio Italy on 11/23/2014
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
4 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by DiegoRossi from Roma, Lazio Italy on Sunday, November 23, 2014
Il libro racconta l'esperienza letteraria di alcuni ragazzi di diciassette anni che si avvicinano alla lettura. Scoprono in libreria un luogo dove sentirsi speciali e si rendono conto con umorismo e leggerezza di come la letteratura vera, con difficoltà, resista alle contaminazioni dei personaggi famosi che scrivono libri solo grazie alla loro notorietà, ma che spesso si rivelano privi di sentimenti e di poesia. Il libro si divide in due parti, nella prima si gioca con la figura di Fabio Volo, emblema di una certa narrativa di successo, nella seconda parte ci si avventura tra le pagine di O'Carroll, un autore meno conosciuto, che proviene dalla televisione irlandese ma che è capace di descrivere emozioni autentiche in modo ammirevole.

Journal Entry 2 by OAV-703001 at Sassari, Sardegna Italy on Monday, December 22, 2014
Sembra interessante, devo ancora leggerlo.

Journal Entry 3 by Gahan at Ziano Piacentino, Emilia Romagna Italy on Monday, January 12, 2015
Ho deciso di partecipare a questo ring attirata dal titolo.
Anch'io odio i libri di Fabio Volo, ma senza averne mai aperto uno.
Devo anche dire che l'affermazione di cui sopra non è esatta!
L'affermazione corretta è: io odio Fabio Volo.
L'ho odiato da una volta che ho sentito una sua intervista in tv parecchi anni fa e l'ho trovato antipatico, sciupafemmine e pieno di sé.
È questo il vero motivo per cui non leggerò mai uno dei suoi libri.
A ciò si aggiunga l'accozzaglia di suoi "aforismi" che infarciscono quotidianamente le pagine di facebook e che di certo non mi faranno cambiare idea: frasi scontate, piene di luoghi comuni, che possono far sbattere le ciglia solo a qualche tredicenne.
È un'ingiustizia che questo venda migliaia di copie e altri autori restino pressoché sconosciuti.
Ho trovato particolarmente interessante la breve parentesi sull'editore Neri Pozza. Mi ha dato lo spunto per andare a spulciare il suo catalogo.
Bravo Diego!

Journal Entry 4 by kaiou at Pisa, Toscana Italy on Thursday, February 05, 2015
Io non odio Fabio Volo, forse lo invidio un po' per la sua capacità di capire un pubblico così vasto di lettori. È facile capire un pubblico di nicchia, selezionato in funzione del proprio stile di scrittura, anziché fare il contrario ed adattare il proprio stile al pubblico più vasto possibile.

Perché odio i libri di Fabio Volo è un racconto che parla di un ragazzo diciassettenne a cui il nonno suggerisce, per conquistare una ragazza, di leggere un libro, un libro scelto da lui e non imposto. Una sorta di rito per trovare la sua individualità, perché il semplice atto di cercare e scegliere un libro fa meditare su se stessi, scoprire qualcosa di nuovo e ti rende una persona nuova e più interessante da osservare.

Mentre ho letto con piacere la storia "vera" nel racconto, ammetto di essermi un po' perso ad aver rimandato per settimane le ultime pagine, che si perdono un po' nei discorsi di Mr. Onion (alterego dell'autore?) che parla a ruota libera di Camilleri, di Neri e Pozza, di vari estratti di Birra e Cazzotti, tutte cose di cui magari leggerei con gioia in un altro contesto, ma che se vanno a bloccarmi una storia (semplice, lineare e piacevole) che stavo seguendo ad un ritmo abbastanza costante, mi bloccano la digestione letteraria e mi fanno stare un po' male! Già la scena di sogno era al limite del molesto.

Se questo racconto fosse esploso in un romanzo breve, spogliato degli intellettualismi e concentrato sulla crescita del protagonista, sul suo rapporto coi libri e come lo cambiano, sarei il primo lettore in coda. Ma forse un cambiamento tanto drastico Volizzerebbe lo stile finendo per tradire lo spirito dell'autore.

Perché odio i libri di Fabio Volo, recensito sul mio blog per i miei 13 lettori.

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.