Prenditi cura di lei

by Shin Kyung-Sook | Literature & Fiction |
ISBN: 8865591889 Global Overview for this book
Registered by lisolachenonce of Pisa, Toscana Italy on 7/15/2014
Buy from one of these Booksellers:
Amazon.com | Amazon UK | Amazon CA | Amazon DE | Amazon FR | Amazon IT | Bol.com
11 journalers for this copy...
Journal Entry 1 by lisolachenonce from Pisa, Toscana Italy on Tuesday, July 15, 2014
Dal sito Neri Pozza:
Un pomeriggio qualsiasi in una stazione della metropolitana di un paese orientale, ma potrebbe essere ovunque, visto che la scena è ovunque la medesima: una grande ressa e la gente che si urta senza nemmeno scambiarsi un cenno di scuse… Una coppia di anziani si precipita verso il treno appena arrivato. L’uomo, la borsa della donna in mano, riesce a malapena a salire in carrozza. Non appena si volta, però, scopre con sgomento che i suoi occhi non vedono più la camicetta celeste, la giacca bianca e la gonna beige a pieghe della moglie. Della donna non vi è più traccia. Sparita, letteralmente inghiottita dalla folla.
Così Park So-nyo, 69 anni, minuta, capelli argentati con permanente, scompare, senza denaro e senza documenti, nella sterminata marea umana della metropolitana di Seul. È arrivata nella grande città dal suo piccolo paese di campagna per il solito pellegrinaggio alle case dei figli, soprattutto a quelle del primogenito, appena diventato dirigente di un’impresa immobiliare, e della figlia che scrive romanzi che lei, Park So-nyo, provvede sempre puntualmente a farsi leggere.
Conosce la metropoli. Tanti anni fa, quando il primogenito era ai primi passi della carriera e dormiva in ufficio, era rimasta addirittura da sola in città. Con amore materno, aveva dormito con lui in ufficio dividendosi un’unica coperta e, per evitare che il figlio potesse ammalarsi, aveva scelto il lato in cui una corrente gelida spirava dalla finestra.
Ora, però, la sua scomparsa è per i figli non soltanto fonte di angoscia e di grave preoccupazione, ma anche di rimorsi e di sensi di colpa.
Park So-nyo non è più, infatti, la stessa da qualche tempo. Una volta, rientrando in campagna dalla città, la giovane figlia scrittrice ha trovato la casa materna nel più totale disordine. Tazze in bilico sull’orlo del lavello, il cesto degli stracci rovesciato sulla stuoia in soggiorno, le camicie del padre gettate alla rinfusa sul divano. E la mamma che, seduta nel cortile, si stringeva la testa con le mani, il respiro affannoso, il volto smarrito e disperato, le membra afflosciate, come se non riuscisse più a sopportare lo sforzo di contenere il dolore.
La verità è che Park So-nyo, la donna che è sempre stata forte, la madre che non sa leggere ma non è mai stata turbata da nulla, la figura familiare che è sempre stata dalla parte dei figli, che avessero torto o ragione, la persona che tutti potevano chiamare quando qualcosa li angosciava, ha bisogno per la prima volta dei figli.
«Storia autentica, commovente» (Gary Shteyngart), Prenditi cura di lei ha conquistato il cuore dei lettori dei numerosi paesi in cui il libro è apparso, poiché «con la sua impeccabile ed essenziale prosa ci mostra che cosa significa essere una famiglia e quale sia la natura più profonda degli esseri umani» (Geraldine Brooks).


RING: http://forum.bookcrossing-italy.com/viewtopic.php?f=23&t=26413

Lista partecipanti:
1. FukuOcchioDiTigre (Pisa)
2. Sonnenbarke (Ancona)
3. Éowyn (Prata di Pordenone)
4. Therese (Perugia)
5. spacetave (Torino)
6. Bettyderob (Padova)
7. Roppa (Albavilla (CO)/Marnate (VA))
8. Emotionally (Pescara/Napoli)
9. MissMorgenstern (Genova)
10. abeja (Galatina (LE)) ---> il libro è qui 16.01.2017
11. conteroccabruna (Sanremo)
12. saturn111 (Ercolano (NA))
13. sabella (Napoli)
14. anatolla (Roma)
15. cloe89


Per te che hai trovato un mio libro: per favore, registrati sul sito (referred by: lisolachenonce), non ti comporterà alcun impegno e potrai seguire il percorso di questo libro fra i lettori. I tuoi dati e la tua email NON verranno pubblicati e resteranno inaccessibili. Quando lo avrai letto, rilascialo da qualche parte e scrivi un commento qui sul sito. Io lo leggerò e mi farà piacere sapere cosa hai provato leggendo il libro che ho rilasciato. Grazie


Journal Entry 2 by -Fuku- at Pisa, Toscana Italy on Thursday, July 17, 2014
Ricevuto al meeting pisano diieri sera, lo leggerò al più presto!

Journal Entry 3 by -Fuku- at Pisa, Toscana Italy on Wednesday, August 13, 2014
Sono davvero contenta di aver letto questo libro.
Vedendo la copertina è un libro a cui difficilmente mi sarei interessata, e la quarta di copertina non era delle più attraenti: l'apparenza è tutta quella di un libro sulle donne da cui si potrebbe trarre un film drammatico uguale a tanti altri. Invece mi sono fidata del consiglio di un'altra bookcorsara che lo ha apprezzato... e ho fatto bene.
Anche il fatto che l'autrice fosse coreana mi ha incuriosito: mi interessa la cultura orientale che spesso non arriva a noi se non stereotipata, e quella coreana in particolare in genere non arriva proprio, se non in rari casi.

Veniamo alla trama del libro: una donna che vive in un paesino della Corea si reca col marito a Seul per andare a trovare i figli, ma il marito la perde di vista nella folla della stazione. La famiglia decide quindi di cecarla appedendo in giro dei volantini. La trama è tutta qui, in sostanza.

Ma scrivendo il volantino, cercando di descrivere la madre, di capire cosa sia rilevante nella sua immagine per identificarla, scegliendo la fotografia da allegare e discutendone con i fratelli e col padre, una delle figlie inizia a chiedersi cosa sa realmente della madre e della sua vita. Da qui attraversiamo i punti di vista dei figli, del marito, degli amici in un mosaico di specchi deformanti che ritrae i mille aspetti e le mille identità della più comune delle persone, senza mai riuscire a racchiuderla completamente, perché mai si può conoscere completamente una persona, forse, e spesso non si cerca nemmeno di andare oltre la prima maschera che ci offre.
E' davvero un libro meraviglioso e molto toccante, in maniera incredibilmente delicata. Fa riflettere, molto.

Ci ho ritrovato anche, in chiave più moderna alcuni aspetti della cultura coreana, i riti sciamanici, le superstizioni e la ritualità legata alle stagioni di alcuni aspetti della vita quotidiana di cui avevo letto poco tempo fa ne "la sciamana di Chatsil", ed è stato interessante accostare i due libri tra loro.

Insomma, bellissimo. Come spesso mi succede ultimamente toglierei l'ultimo capitolo... il finale non mi ha soddisfatto completamente, ma è davvero la cosa meno importante del libro.

Journal Entry 4 by -Fuku- at Pisa, Toscana Italy on Wednesday, August 13, 2014

Released 5 yrs ago (8/12/2014 UTC) at Pisa, Toscana Italy

CONTROLLED RELEASE NOTES:

Spedito al prossimo lettore del ring: Sonnenbarke!

Journal Entry 5 by Sonnenbarke at Ancona, Marche Italy on Saturday, August 23, 2014
Il libro è arrivato giovedì ma non ho avuto il tempo materiale di fare la JE. Spero di riuscire a leggerlo presto, mi incuriosisce molto!

Journal Entry 6 by Sonnenbarke at Ancona, Marche Italy on Thursday, August 28, 2014
«Mamma è scomparsa da una settimana», comincia così il libro. La donna, Park So-nyo, è scomparsa in una stazione della metropolitana di Seul: era insieme al marito e stavano andando a trovare i figli quando, a causa della ressa, il marito è riuscito a salire sul treno mentre lei è rimasta a terra. Il marito è tornato indietro, scendendo alla prima stazione, per cercarla, ma non l’ha più trovata.

Ma mamma da un po’ di tempo non sembrava più la stessa persona. Soffriva di atroci mal di testa che la intontivano e ogni tanto le capitava di non ricordarsi più cosa stesse facendo. È plausibile, dunque, che si sia trovata sola alla stazione e non si sia ricordata dove stesse andando?

I suoi cinque figli tappezzano la città di volantini, fermano la gente per la strada per chiedere se hanno visto mamma, ma è un’impresa quasi disperata in una metropoli come Seul, anche perché non hanno idea di dove potrebbe essere andata, lei che viveva in campagna e andava a Seul solo per visitare i figli. E i figli ricordano, raccontano episodi della vita di mamma, della loro vita in comune.

In copertina si legge “la storia simbolo di come la nostra società ha perso calore”, e concordo pienamente. Perché questa è la storia di una donna, mamma, che i figli e il marito non conoscono realmente. È la storia di una donna che essi scoprono di amare solo una volta che è scomparsa, perché prima la trattavano male, sbrigativamente, la ignoravano, la davano per scontata. Soprattutto questo, davano per scontato che lei ci fosse e che sarebbe sempre stata lì per loro, a cucinare, a lavorare nei campi, ad aiutarli nelle quotidiane difficoltà. È dunque la storia di come l’amore – filiale, materno, coniugale – non debba mai essere dato per scontato, di come vada costruito giorno dopo giorno e non riscoperto quando ormai è troppo tardi.

Il libro ha una sola pecca: è una traduzione dall’inglese, a sua volta tradotto dal coreano, e niente può farmi ricredere sul fatto che molto in questa doppia traduzione sia andato perso. Sono operazioni che secondo me non andrebbero mai fatte, anche perché sono sicura che un buon traduttore coreano-italiano si sarebbe potuto trovare, se ad esempio la casa editrice O barra O ne trova per i suoi libri.

Ma a parte questa nota tecnica è un libro bellissimo, commovente, che ogni figlio dovrebbe leggere per imparare ad amare i propri genitori di un amore sincero, per imparare a dire il proprio amore per loro. Lo consiglio a tutti.

Journal Entry 7 by Sonnenbarke at -- via posta o passaggio a mano --, Marche Italy on Friday, August 29, 2014

Released 5 yrs ago (8/29/2014 UTC) at -- via posta o passaggio a mano --, Marche Italy

CONTROLLED RELEASE NOTES:

Il libro è partito oggi alla volta di Eowyn :-)

Journal Entry 8 by wingitalianeowynwing at Prata di Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on Wednesday, September 03, 2014
È con me :)

Journal Entry 9 by wingitalianeowynwing at Prata di Pordenone, Friuli Venezia Giulia Italy on Sunday, September 07, 2014
Io non sono brava come le precedenti lettrici a recensire; posso solo dire che sono davvero felice di averlo letto (e anch'io, guardando la copertina, non lo avrei acquistato...).
Il quarto capitolo mi ha lasciata un po' perplessa, ma nella sua semplicità l'ho trovato un libro profondo.

Grazie del ring :)

Journal Entry 10 by Therese at Perugia, Umbria Italy on Friday, September 26, 2014
Arrivato oggi|

Journal Entry 11 by Therese at Perugia, Umbria Italy on Sunday, October 12, 2014

La storia di questa donna che si perde è la storia dello spaesamento della sua famiglia, Park So-nyo è il motore della famiglia, il perno che tiene insieme tutti gli elementi, la sua capacità di far crescere le piante e far prosperare la terra l'ha riversata sui figli e sul marito senza mai farla notare, le sue mani incessantemente al lavoro, la sua capacità di accogliere ogni volta il marito, l'amore per i figli che ha fatto studiare ad ogni costo, tutti sono abituati a questa madre e moglie che nulla chiede per sè e si dedica incessantemente al loro benessere. Quando scompare, il vuoto che lascia è grande, i figli ed il marito aprono gli occhi sul reale valore che ha per loro questa donna straordinaria nella sua semplicità e non sanno darsi pace.
Un libro molto delicato e sincero sui rapporti familiari, sul rammarico e il rimorso di non aver espresso al momento giusto l'affetto con gesti e parole, un monito per tutti, perché a volte le persone che amiamo di più sono quelle a cui concediamo meno spazio, perchè sappiamo che ci ameranno comunque. Leggendo il 4° capitolo mi sono commossa e credo non accadesse da parecchio, grazie per questo bookring!

Journal Entry 12 by spacetave at Torino, Piemonte Italy on Sunday, November 02, 2014
Arrivato!

Journal Entry 13 by spacetave at Torino, Piemonte Italy on Saturday, January 17, 2015
Un libro molto bello e commuovente.
Una storia in sé semplice da cui parte una tragedia vera e propria, leggendo i vari ricordi dei figli e del padre ho sofferto con loro immaginando la scomparsa della madre e moglie.
Sono sintetico perché sto vivendo una situazione paragonabile a questa scomparsa e credo metabolizzerò questa lettura lentamente cercando di reagire nella maniera migliore.
Rimango sempre più stupito di quanti libri capitino in momenti particolari della propria esistenza.
Grazie per il ring.

Journal Entry 14 by Bettyderob at Padova, Veneto Italy on Monday, March 02, 2015
Libro arrivato a casa mia
Ne comincio la lettura e vengo subito affascinata dal modo secco, asciutto, preciso di descrivere situazioni viste e vissute tante volte in modo troppo annacquato e ripenso alle vecchiette che giravano per I campi attorno a casa mia senza più trovare la strada per il rifugio.

Journal Entry 15 by Bettyderob at Padova, Veneto Italy on Monday, May 18, 2015
Uno dei libri più belli che abbia letto negli ultimi anni. Ognuno dei personaggi descrive una parte della figura della scomparsa ma tutte insieme non daranno mai per risultato la figura della donna descritta.
Il libro partirà oggi o forse domani verso un'altra lettrice

Journal Entry 16 by Roppa at Albavilla, Lombardia Italy on Wednesday, June 03, 2015
Libro ricevuto, letto e pronto a partire.
Ho chiesto indirizzo a Emotionally

Journal Entry 17 by Roppa at Albavilla, Lombardia Italy on Tuesday, June 16, 2015
Finalmente spedito oggi a Emotionally.
Un bel libro ma che ansia!!!!
Sarà che potrei trovarmi nella medesima situazione con la mia mamma...

Journal Entry 18 by Emotionally at San Giovanni Teatino, Abruzzo Italy on Tuesday, July 14, 2015
Il libro è con me

Journal Entry 19 by Emotionally at San Giovanni Teatino, Abruzzo Italy on Wednesday, March 30, 2016
Mi scuso per il ritardo con il quale inserisco la Je. Il libro è ormai da MissMorgenstern ed io vi lascio ciò che ne penso qui http://www.emotionally.eu/2016/03/recensione-prenditi-cura-di-lei-shin-kyung-sook.html

Grazie per avermi fatto partecipare a questo ring molto intenso.

Journal Entry 20 by MissMorgenstern at Genova, Liguria Italy on Tuesday, July 05, 2016
Il libro è arrivato senza problemi e si ora trasferito con me in Cile per qualche mese!

Scusate per il ritardo di questa JE.

Journal Entry 21 by MissMorgenstern at Genova, Liguria Italy on Saturday, November 19, 2016
Libro interessante per il mondo che descrive, una famiglia così simile in fondo a tante che conosciamo, ma in un contesto culturale insolito o forse solo più tradizionale di quello in cui ormai viviamo.
È affascinante la storia di questa madre dispersa e pur così presente. Di questa famiglia in cui tutti vanno per la loro strada salvo poi ritrovarsi quando si rendono conto che il perno centrale della famiglia stessa non c'è più.
Pur se affascinante ho trovato nel complesso il libro molto lento e ho sofferto un po' alcuni passaggi a tratti onirici in cui era difficile distinguere ciò che accadeva nel presente, ciò che accadeva nel passato, e ciò che era pura suggestione.
La scrittura mi è risultata un po' pesante, non so se a causa dello stile originale o della traduzione.
Nel complesso un libro interessante, anche se non imperdibile.

Già partito verso abeja.

Journal Entry 22 by abeja87 at Galatina, Puglia Italy on Monday, January 16, 2017
libro da me

Are you sure you want to delete this item? It cannot be undone.